Viaggi del Gusto Magazine

Viaggi del Gusto è ….

Menù

Ultimi articoli

Notte Rosa sembra esplosa

Shares
Leggi meglio

 Sabato 9 luglio 2016, salendo verso le colline trevigiane dove crescono le viti che danno il vino più conosciuto al mondo, il Prosecco, ad un certo punto il verde della vegetazione assumeva un puntinismo cromatico fatto di varie sfumature di colore rosa che andavano dal fucsia al confetto, dal cipria al baby.Erano le oltre mille persone arrivate – in rigoroso dress code rosa – per prendere parte a “Prosa” l’evento che riunisce in un’unica parola – crasi fra Prosecco e Rosa – le bollicine e i vini rosati.  La location di questo appuntamento era la terrazza panoramica del ristorante e resort Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto (Treviso).Qui ha avuto luogo il più grande brindisi collettivo a cui abbia mai assistito (oltre 1000 partecipanti, un numero da record, per l’appunto) per la terza edizione della serata dedicata ai Prosecco e ai Rosè selezionati da Paolo Ianna, Renato Grando e Alessandro Scorsone.Dislocate in vari punti del relais, c’erano in tutto 45 cantine d’eccellenza con i loro vini top di gamma. E poi candele rosa accese, fiori rosa in composizione, cappellini e braccialetti rosa come gadget, il tutto  in un incantevole scenario che con le prime luci del tramonto si era uniformato a una tavolozza squisitamente “pink”.“Bollicine di pregio, ma non solo” – fanno sapere gli organizzatori della riuscitissima kermesse, che si è conclusa con una scenografica cascata di fuochi d’artificio. “Inoltre il menu della serata, che proponeva in prevalenza la cucina di mare, era incentrato sui presìdi Slow Food: dall’antico orzo delle valli bellunesi alla polenta di mais Biancoperla, dal riso di Grumolo delle Abbadesse alla Stortina Veronese, dalla Pitina friulana agli agrumi del Gargano, alla vaniglia di Mananara, oltre ai prodotti biologici della catena Natura Sì. Presenti anche, con i loro tavoli d’assaggio, la Latteria Perenzin, Carlo Piccoli e altre eccellenze della cucina trevigiana: la pasticceria Fraccaro Spumadoro di Castelfranco, il Panificio Pollesel di Orsago, la Lazzaris di Conegliano che produce salse alla frutta e l’azienda Castagner di Visnà di Vazzola con la grappa bio. Fra gli ospiti della serata, la pluricampionessa mondiale di pattinaggio artistico Silvia Marangoni, che ha presentato la sua autobiografia dal titolo “Con le rotelle (quasi) a posto”. Insomma un piacevolissimo sabato d’estate che da prosa è diventato poesia. Ammantandosi del colore dell’ottimismo. 

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top